Societ? di Educazione Fisica Virtus

News

Eventi

L'ARCHIVIO SEF SI PRESENTA: mostra aperta al pubblico dal 5 al 10 ottobre

E-mail Stampa PDF

Nell'ambito dell'iniziativa “Domenica di carta 2014 - La voce della storia, con la quale il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo si propone di presentare aspetti nuovi ed insoliti del mondo degli archivi - per avvicinare ad esso un pubblico nuovo e non specialistico - la Soprintendenza archivistica per l'Emilia Romagna ha scelto di dar voce alle carte della Società di Educazione Fisica Virtus di Bologna e dei Teatri Nuova Edizione e delle Moline, dichiarate di “interesse storico particolarmente importante” dal 2013 e divenute, pertanto, parte integrante del patrimonio culturale della comunità nazionale.

Da domenica 5 a venerdì 10 ottobre, l'archivio della SEF resterà aperto al pubblico presso la Sala Enea della Soprintendenza archivistica per l’Emilia Romagna (Strada Maggiore 51, Bologna) con una mostra virtuale e l'esposizione di cimeli e documenti, attraverso i quali sarà ripercorsa la storia della Società sportiva che rappresenta, da oltre 140 anni, i valori delle “4 F” di un atleta: forte-franco-fermo-fiero.

L'archivio comprende una significativa sezione fotografica del mito della V Nera e una raccolta di memorie documentarie che risalgono fino al 1868: una fonte storica di rilievo per delineare lo sviluppo e l’evoluzione delle attività sportive nella città di Bologna.

Virtus d'epoca 2


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L'evento che ha aperto la "Domenica di carta", avvenuto in Soprintendenza la mattina di domenica 5 ha avuto un grande successo. L'archivio SEF è stato presentato al pubblico con un testimonial d'eccezione come lo schermidore Aldo Montano, virtussino plurimedagliato alle Olimpiadi.

E' stato presentato il lavoro di recupero archivistico della SEF e tutto il progetto di digitalizzazione portato avanti in questi ultimi anni. In sala sono stati esposti documenti, lettere, gagliardetti, immagini: veri "gioielli" dal 1871 ad oggi, che raccontano la storia di una società ultrasecolare, che è parte importante del patrimonio culturale e storico di Bologna.
Le parole del Presidente della SEF, Angelo Forni, del consigliere Antonio Pallone e di chi ha curato l'archivio, Federica Rossi, hanno raccontato la SEF Virtus, il suo glorioso passato, il presente ma anche i progetti per il futuro.

Tra i relatori, il Soprintendente Stefano Vitali, Armando Antonelli (coordinatore del progetto "Una Città per gli Archivi"), Giovanna Caniatti (Soprintendenza archivistica) e Adelfo Zaccanti (Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna).

In Sala presenti diversi dirigenti SEF, tra cui la Vice presidente Luciana Sacchetti e il Consigliere Luciano Garulli oltre al Presidente della sezione scherma, Giuseppe Sermasi.


Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 22 Aprile 2015 09:58 )  
You are here: